Faber lancia sul mercato un nuovo modello di cappa molto particolare, quasi un oggetto artistico, sicuramente un raffinato oggetto di design e d’arredamento. Il suo nome è K-Arta e riunisce due prodotti di alto livello legati al territorio di Fabriano (Ancona): la produzione di cappe ad alto contenuto tecnologico da parte di Faber, il marchio che lancio la prima cappa da cucina al mondo nel 1955, e la famosissima carta di Fabriano.

K-Arta è stata realizzata da Faber in collaborazione col mastro cartaio fabrianese Sandro Tiberi; la sua realizzazione è stata possibile grazie ad un particolare procedimento che rende il materiale completamente idro e oleo repellente. Inoltre la bellissima texture che caratterizza la carta impiegata è ottenuta con un procedimento che la rende stabile, robusta ed estremamente durevole.

Non si tratta quindi di un mero esercizio stilistico ma di un prodotto che può realmente essere usato senza problemi giorno dopo giorno in un uso anche intensivo.

La parte relativa al rivestimento in carta di Fabriano rimane fissa a soffitto, mentre il corpo cilindrico centrale in acciaio, con tutte le caratteristiche di efficienza proprie delle cappe Faber, può scendere verso il piano lavoro mediante il telecomando.

In definitiva un prodotto che unisce tecnologia avanzata e antica arte dei maestri cartai di Fabriano, presentata in anteprima da Faber qualche mese fa nel corso del Salone Del Mobile di Milano 2017.