Bontempi nasce nel 1963 e da allora è diventata uno dei nomi di riferimento per quanto riguarda la produzione di tavoli, sedie, complementi, letti in ferro e altri oggetti d’arredamento, esportando oggi in ben 38 paesi nel mondo. Nel corso della carriera ultracinquantennale ha inoltre raggiunto importanti traguardi e riconoscimenti, tra cui il premio Compasso d’Oro 1987, evento che ha rappresentato un punto cardine da cui l’azienda ha fatto un balzo in avanti nel livello della sua produzione.

Un susseguirsi di traguardi importanti che la fanno annoverare oggi come una delle aziende riconosciute a livello internazionale per il valore del design Made in Italy.

Bontempi ha partecipato all’ultima edizione del Salone del Mobile di Milano con alcune nuove proposte, fra cui la libreria Lexington che va ad arricchire e completare la ricca gamma di prodotti e soluzioni dedicate all’area living.

Lexington è estremamente personalizzabile: può essere realizzata in ben trentasei colori diversi declinati in diverse finiture e materiali, I ripiani possono ad esempio essere realizzati in cuoio, legno, cristallo, supermarmo e superceramica, tutti materiali lavorati e scelti con estrema attenzione.

Fusion è invece un nuovo tavolo caratterizzato dalla presenza di una base scultorea formata da anelli in acciaio laccato che poggiano su una base circolare disponibile in legno impiallacciato, supermarmo o in acciaio laccato. Il piano, fisso o allungabile, è disponibile in cristallo, marmo, superceramica, legno massellato o impiallacciato.

Un’altra novità è rappresentata dalla sedia Penelope costituita da un’esile struttura in acciaio laccato. La seduta e lo schienale, con una forma rotonda e un grande bottone centrale, sono imbottiti e rivestiti in velluto, in tessuto, in pelle o in pelle ecologica; i rivestimenti sono dotati di un bordino da scegliere in tinta o in contrasto con il tessuto. É disponibile con o senza braccioli e misura L 51 x P 64 x H 88 cm.